W3C

W3C rilancia l'HTML Activity

Sviluppatori e fornitori di browser modellano il futuro di HTML

Contatti America e Australia --
Janet Daly, <janet@w3.org>, +1.617.253.5884 o +1.617.253.2613
Contatti Europa, Africa e Medio Oriente --
Marie-Claire Forgue, <mcf@w3.org>, +33.492.38.75.94
Contatti Asia --
Yasuyuki Hirakawa <chibao@w3.org>, +81.466.49.1170

(disponibile in Inglese, Francese, Giapponese, e tradotta in altre lingue )



http://www.w3.org/ -- 7 marzo 2007 -- Riconoscendo l'importanza di un open forum per lo sviluppo della tecnologia dei contenuti Web predominante, W3C oggi invita i fornitori di browser, gli sviluppatori di applicazioni ed i content designer a contribuire a progettare la prossima versione di HTML, partecipando al nuovo W3C HTML Working Group. Basato su input significativi dalle comunità degli sviluppatori e di design, sia all'interno, che fuori dalla Membership W3C, il W3C ha istituito il gruppo per condurre il proprio lavoro in pubblico e per sollecitare un'ampia partecipazione da parte sia dei Membri, sia dai non soci W3C.

"HTML ha iniziato semplicemente, con un markup strutturato, senza diritti di licenza e la capacità di linkare qualunque risorsa. Questa semplicità e la sua assenza di vincoli, hanno contribuito più di ogni altra cosa al suo successo, così immediato e continuato" ha spiegato Tim Berners-Lee, direttore del W3C ed inventore di HTML. "È tempo di rivisitare lo standard e vedere che cosa possiamo fare per soddisfare le esigenze attuali della Comunità e farlo in modo efficace, con gli impegni assunti apertamente dai fornitori di browser."

L'evoluzione di HTML

Dopo la pubblicazione di HTML 4 e a seguito del Workshop del 1998, W3C ha lavorato per trasformare HTML in un formato XML-based, chiamato XHTML, in considerazione dei benefit del formato XML. La first full XHTML Recommendation è stata pubblicata all'inizio del 2000. A causa della significativa eredità di Web content, che esistono come varianti di HTML, i fornitori di browser tradizionali si sono mossi lentamente nell'adottare XHTML. Ciò, a sua volta, ha significato scarsa motivazione negli sviluppatori di contenuti, nell'adozione di XHTML per l'ambiente desktop tradizionale. I leader delle comunità di sviluppo Web e design hanno invitato W3C a rinnovare l'impegno nello sviluppo di HTML, aggiungendo nuove caratteristiche (a partire dallo standard HTML 4) in un modo che sia coerente con la prassi della comunità e compatibile con le versioni precedenti. W3C contribuirà ad assicurare l'interoperabilità, mettendo a disposizione per la comunità robusti test suite e servizi di validazione per le tecnologie future.

W3C è lieto di rilanciare il lavoro su HTML con un supporto forte da parte dei suoi membri e da maggiori risorse del personale (persone e strutture incluse). W3C ha adattato l'HTML Working Group Charter per permettere la partecipazione attiva da parte di fornitori di browser, progettisti di applicazioni e sviluppatori di contenuti, la partecipazione dei quali è la chiave per il successo del futuro HTML.

Il valore di XHTML

XHTML ha già dimostrato la sua importanza in altri mercati, compreso quello dei dispositivi mobili, nelle applicazioni di impresa, sul lato-server ed in un numero crescente di applicazioni Web come il software blogging. Per esempio, il Mobile Web Best Practices Working Group ha incluso XHTML Basic come pietra angolare delle Mobile Web Best Practices perché può essere supportato dal software che funziona occupando meno memoria. I mercati per i contenuti XML sono importanti e stanno crescendo, in modo che W3C potrà definire una sintassi XML per il nuovo HTML, in aggiunta alla sintassi classica.

Uno degli obiettivi di progettazione per XHTML 2.0 è stato mantenerlo il più generico possibile riutilizzando standard XML applicabili, compresi XForms, XML Base, e XML Events, al posto delle caratteristiche di HTML che sono assolvevano funzioni simili. Quelle scelte di progettazione hanno condotto a XHTML 2.0 che ha un'identità ben distinta da HTML. Con l'istituzione del XHTML 2 Working Group, W3C continuerà il suo lavoro tecnico sul linguaggio, mentre contemporaneamente studierà la possibilità di rinominare la tecnologia, per chiarirne l'indipendenza e il valore sul mercato.

In aggiunta ai nuovi HTML and XHTML 2 Working Group, W3C è inoltre soddisfatto di rifondare l'Hypertext Coordination Group e fondare il Forms Working Group. Il Forms Working Group continuerà il lavoro sull'architettura XForms, che ha visto la significativa adozione in una varietà di piattaforme.

Il World Wide Web Consortium [W3C]

Il World Wide Web Consortium (W3C) è un consorzio industriale internazionale in cui i membri, uno staff a tempo pieno e il pubblico lavorano congiuntamente per sviluppare gli standard Web. Il W3C persegue la sua missione essenzialmente mediante la creazione di standard Web e linee guida progettate per assicurare la crescita a lungo termine del Web. Oltre 400 organizzazioni sono Membri del Consorzio. Il W3C è guidato congiuntamente dal MIT Computer Science and Artificial Intelligence Laboratory (MIT CSAIL) negli USA, European Research Consortium for Informatics and Mathematics (ERCIM) con sede amministrativa in Francia e Keio University in Giappone, ed ha Uffici in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni: http://www.w3.org/