W3C

World Wide Web Consortium chiude il lavoro del Quality Assurance Working Group con la pubblicazione di una nuova Recommendation

"Specification Guidelines" facilita la creazione di standard tecnici implementabili

Contact Americas and Australia --
Janet Daly, <janet@w3.org>, +1.617.253.5884
Contact Europe, Africa and Middle East --
Marie-Claire Forgue, <mcf@w3.org>, +33.492.38.75.94
Contact Asia --
Yasuyuki Hirakawa <chibao@w3.org>, +81.466.49.1170

(disponibile in Inglese, Francese, Giapponese e tradotta in altre lingue dagli Uffici W3C )


http://www.w3.org/ -- 17 agosto 2005 --Il Quality Assurance (QA) Working Group del World Wide Web Consortium (W3C) conclude il proprio lavoro questo mese con il completamento delle Specification Guidelines come Recommendation W3C, documento che fornisce istruzioni chiare agli scrittori ed ai redattori per la creazione di specifiche tecniche implementabili. Il QA Interest Group continuerà lo sforzo quadriennale del W3C attraverso l'uso di mailing list e manutenzione di tool disponibili online.

"Negli anni abbiamo raccolto le richieste degli sviluppatori sia per gli standard che per le modalità per testare l'aderenza agli standard " ha dichiarato Steve Bratt, Chief Operative Officier del W3C. "Il W3C Quality Assurance Activity ha aperto la strada allo sviluppo di linee-guida e tool, aiutando il nostro Working Group a creare specifiche implementabili e successivamente aiutando gli sviluppatori a comprendere ed implementare le tecnologie W3C. I prodotti realizzati dal QA saranno risorse integrali che assicureranno che il lavoro dei Working Group del W3C sia sempre di elevata qualità"

Il controllo della qualità è essenziale per lo sviluppo degli standard e le loro implementazioni

Il W3C ha lanciato la QA Activity nel 2001, dopo un Workshop sull'argomento che riscosse molto successo, proponendosi questi obiettivi: migliorare le specifiche W3C offrendo linee-guida ai gruppi W3C, revisionando le bozze delle specifiche perché aderissero alle linee-guida e aiutando i gruppi di lavoro W3C a sviluppare test suite e altri tool che promuovessero implementazioni interoperabili.

Il QA Working Group del W3C sottolinea le buone prassi con una serie di documenti

Fino ad ora il QA Working Group ha prodotto sei documenti inclusa la nuova Recommendation di oggi, Specification Guidelines. Con l'identificazione di entrambi i requisiti e le “buone prassi”, la Recommendation Specification Guidelines aiuta il W3C e altri autori di specifiche a creare e descrivere tecnologie che rendano più semplice per gli sviluppatori implementarle. Il QA Working Group inoltre ha unito insieme i template per le clausole di conformità di scrittura, così come le specifiche complete.

In aggiuta, il QA Working Group ha pubblicato QA Framework Primer, QA Test FAQ, il Working Draft Variability in Specifications, e QA Handbook. Uno dei più famosi ed utilizzati documenti è il W3C Quality Assurance Matrix, lista di oltre 100 specifiche W3C, con link alle clausole di conformità, test suite e validatori.

Lo sforzo del Quality Assurance del W3C è supportato dai Membri W3C e dalla comunità degli sviluppatori

Gli sforzi del QA del W3C hanno avuto il supporto dei Membri e della più ampia comunità di sviluppo fin dall'inizio. Fin dalla partenza l'Activity ha incluso partecipanti da parte di Boeing, Microsoft, NIST, The Open Group, RealNetworks, e Sun Microsystems.

Per le molte persone della Web community che sono interessate alla creazione di specifiche implementabili ma possono non essere in grado di operare entro i tempi richiesti per la partecipazione ai Working Group, il W3C ha formato anche il QA Interest Group. Questo gruppo gode della partecipazione sia del pubblico, che dei Membri W3C ed è stato decisivo nei tentativi di sviluppo che hanno ispirato specifiche ben scritte, test-suite e validatori. Attraverso la partecipazione alla mailing list pubblica del W3C, i Web designer e gli sviluppatori del mondo hanno contribuito con idee pratiche ed aggiornate alla progettazione di specifiche migliori e migliori materiali formativi. Inoltre il lavoro di sviluppo del software lanciato dall'Interest Group continuerà ad operare, garantendo un set affidabile di tool e validatori.

Il World Wide Web Consortium [W3C]

Il W3C è stato creato per portare il Web al massimo del suo potenziale, sviluppando protocolli comuni che permettano la sua evoluzione e ne assicurino l'interoperabilità. È un consorzio industriale internazionale guidato congiuntamente da dal MIT Computer Science and Artificial Intelligence Laboratory (CSAIL) negli USA, European Research Consortium for Informatics and Mathematics (ERCIM) con sede amministrativa in Francia e and Keio University in Giappone. I servizi forniti dal Consorzio includono: un archivio di informazioni sul World Wide Web per sviluppatori ed utenti, vari prototipi e applicazioni campione per dimostrare l'utilizzo della nuova tecnologia. Ad oggi, circa 400 organizzazioni sono Membri del W3C. Per ulteriori informazioni: http://www.w3.org/