W3C ERCIM logo INRIA

ERCIM Ospiterà la Sede Europea del World Wide Web Consortium

L' INRIA ha svolto un ruolo significativo nel far confluire due iniziative Internazionali

Contatti W3C:
America, Australia -- Janet Daly, <janet@w3.org>, +1.617.253.5884 or +1.617.253.2613
Europa -- Marie-Claire Forgue, <mcf@w3.org>, +33.492.38.75.94
Asia -- Saeko Takeuchi, <saeko@w3.org>, +81.466.49.1170
Contatto INRIA:
Christine Genest, <christine.genest@inria.fr>, +33 1 39 63 57 29
Contatto ERCIM:
Bruno Le Dantec, <bruno.le_dantec@ercim.org>, +33 4 92 38 50 40

(Versione in Francese, Giapponese, Tedesco, Italiano, Greco, Olandese, Finlandese, Ungherese, Ebraico, Cinese Tradizionale, Cinese Semplificato, Coreano, Arabo, Svedese, Ceco, Norvegese, Slovacco)

Sono anche disponibili alcune dichiarazioni


http://www.w3.org/ -- 27 Novembre 2002 -- Il World Wide Web Consortium (W3C), Istituto Nazionale di Ricerca in Informatica e Automatica (INRIA - Institut National de Recherche en Informatique et en Automatique) e il Consorzio Europeo per la Ricerca in Informatica e Matematica (ERCIM - European Research Consortium for Informatics and Mathematics) annunciano modifiche organizzative finalizzate a rafforzare le relazioni di ricerca in Europa, per supportare meglio lo sviluppo delle Tecnologie Web.

Lo spostamento della sede europea dall' INRIA all' ERCIM avverrà il 1° gennaio 2003. Questa modifica organizzativa permette al W3C di migliorare le relazioni con il mondo della ricerca in Europa, mantenendo la sua relazione storicamente forte con l' INRIA, uno dei membri fondatori di ERCIM.

Il W3C Vanta una Lunga Tradizione come Organizzazione Internazionale, inizialmente con INRIA

Fin dalla sua nascita negli Stati Uniti, nell' ottobre 1994, presso il Laboratory for Computer Science del MIT, il W3C ha assicurato che il World Wide Web si mantenesse fedele al suo nome e alle sue promesse. Su precisa insistenza del suo Direttore, Tim Berners-Lee, il W3C ha una presenza paritaria in Nord America, Europa e Asia. Il W3C individua istituzioni senza fini di lucro che possano svolgere le funzioni di sede regionale e ospitare fisicamente il personale. Queste istituzioni vengono identificate come W3C "host".

Quando, nell' aprile del 1995, l' INRIA fu prescelta come primo host europeo, il W3C contava 50 Membri in quattro paesi, e l' Inghilterra era l' unico paese che annoverasse membri W3C. L' INRIA procurò precisi e immediati vantaggi, diffondendo la conoscenza dell' iniziativa e facendo crescere il numero di membri in Francia e nell' intera europa. Nei successivi sette anni le risorse dell' INRIA hanno attratto verso il W3C nuovi membri e personale tecnico. Inoltre, l' INRIA ha fornito legami essenziali con le comunità di ricerca europee. Oggi il W3C conta più di 450 Membri, appartenenti a quasi tutti i paesi europei.

Durante questo periodo, il W3C ha ricevuto un contributo economico dalla Commissione Europea per costituire una rete di Uffici in tutta Europa, con il contributo iniziale dell' INRIA per quanto riguarda il personale. Oggi il W3C annovera 13 Uffici nel mondo, di cui 8 in Europa. Gli Uffici operano in collegamento con gli host W3C promuovendo l' utilizzo delle lingue nazionali, incoraggiando la partecipazione alle attività del W3C, e allargandone la base geografica. Sette degli Uffici Europei sono già ospitati da Istituti ERCIM: CWI (Benelux); Fraunhofer IMK (Germania e Austria); FORTH (Grecia); MTA SZTAKI (Ungheria); CNR (Italia); SICS (Svezia) e CCLRC (Regno Unito d'Inghilterra e Irlanda).

Il Passaggio da INRIA a ERCIM è un Passo Naturale per l' Espansione in Europa

Ora che il Web è diventato una risorsa più diffusa ed essenziale per l' industria, il mondo accademico, i governi e i cittadini, si avverte chiaramente l' esigenza di una infrastruttura e di una rete di supporto diverse. Stabilire la base europea del W3C pesso ERCIM porterà benefici a tutte le persone ed enti coinvolti.

"Il ruolo inziale dell' INRIA nel W3C era fornire le basi necessarie per coinvolgere il più presto possibile nello sviluppo dell' infrastruttura del Web" - ha detto Bernard Larrouturou, presidente dell' INRIA - "L' individuazione di ERCIM come host europeo è consistente con la nostra tradizione di coltivare nuove iniziative e con il nostro impegno di rafforzare la comunità IT in Europa. La scelta di ERCIM come host europeo ci permette di mantenere le strette relazioni con il W3C, espandendoci verso le risorse illimitate di una rete pan-europea di isituti di ricerca, con benefici sia per ERCIM che per W3C."

La Scelta di ERCIM come Host W3C Apre Nuove Opportunità per Integrare Ricerca e Industria nel Settore del Web in Europa

ERCIM è stato fondato nel 1989 da INRIA, GMD (ora confluito nel Fraunhofer-Gesellschaft, Germania) e CWI (Centrum voor Wiskunde en Informatica, Olanda), allo scopo di costituire un consorzio europeo senza fini di lucro, dedicato allo sviluppo delle tecnologie dell' informazione e della matematica applicata.

Attualmente, i membri di ERCIM sono istituti di ricerca appartenenti a sedici paesi europei. Ogni istituto membro è un' istituzione di ricerca di prim' ordine nel suo paese, con ottimi legami con le comunità di ricerca nazionali e internazionali. Tutti i membri ERCIM sono centri nazionali, senza vincoli commerciali. Ogni istituto è fortemente coinvolto in programmi di ricerca dell' Unione Europea, progetti con la piccola e media impresa e con grandi realtà industriali.

ERCIM è un European Economic Interest Grouping (EEIG), entità dotata di personalità giuridica in Europa. Gerard Van Oortmerssen, Direttore del CWI (Olanda), ricopre attualmente le funzioni di Presidente dell' ERCIM, e Bernard Larrouturou, CEO dell' INRIA, svolge le funzioni di General Manager dell' ERCIM.

"I Direttori dell' ERCIM conoscevano già la realtà del W3C. Istituti membri di ERCIM hanno partecipato attivamente ai gruppi di lavoro del W3C, e molti di questi operano anche come W3C Office." ha osservato Gerard van Oortmerssen. "In qualità di rete di centri di ricerca in IT, ERCIM conta più di 10.000 ricercatori. Il W3C potrà trarre beneficio da questo patrimonio di competenze. Per ERCIM questo cambiamento costituisce un' opportunità per allargare la cooperazione su scala globale."

"Il Web si sviluppa in maniera più robusta e più utile quando vi è un reale impegno a promuovere la presenza e l' influenza a livello internazionale nello sviluppo delle tecnologie Web." ha detto Tim Berneers-Lee, Direttore del W3C. "Pe il W3C ciò significa avere un unico centro direzionale - http://www.w3.org - supportato da tre organizzazioni - MIT, Keio University e INRIA. Il fatto che ERCIM diventi l' host europeo esalta le potenzialità di crescita e le sinergie per le tecnologie Web in Europa."

Il World Wide Web Consortium [W3C]

Il W3C è stato creato per portare il Web al massimo del suo potenziale sviluppando protocolli comuni che permettano la sua evoluzione e ne assicurino l' interoperabilità. È un consorzio industriale internazionale guidato congiuntamente dal MIT Laboratory for Computer Science (MIT LCS) negli USA, l'Institut National de Recherche en Informatique et en Automatique (INRIA) in Francia e Keio University in Giappone. I servizi forniti dal Consorzio includono: un archivio di informazioni sul World Wide Web per sviluppatori ed utenti, implementazioni e codice di riferimento per consolidare e promuovere standard, e vari prototipi e semplici applicazioni per dimostrare l'utilizzo della nuova tecnologia. Ad oggi,circa 450 organizzazioni sono Membri del Consorzio. Per ulteriori informazioni: http://www.w3.org/

ERCIM

L' European Research Consortium for Informatics and Mathematics (ERCIM) è un' organizzazione il cui obiettivo è l' avanzamento, in ambito europeo, della ricerca e dello sviluppo nel settore delle tecnologie dell' informazione e della matematica applicata. Le sue sedici istituzioni nazionali membro operano per favorire la collaborazione nella comunità di ricerca europea, e per migliorare la cooperazione tra le industrie europee.

INRIA

Fondato nel 1967, l' Institut National de Recherche en Informatique et en Automatique impiega, nel cuore della società dell' informazione e delle reti, le competenze di tutte le organizzazioni francesi di ricerca e formazione attive nelle aree delle Scienze e Tecnologie dell' Informazione. Infatti, la metà dei 95 gruppi di ricerca ad oggi attivi nell' INRIA è costituita da persone provenienti da università, scuole di specializzazione e organizzazioni di ricerca. L' INRIA gioca un ruolo determinante in quattro aree di ricerca: sistemi e reti; ingegneria del software e calcolo simbolico; interazione uomo-macchina, immagini, dati e conoscenza; simulazione e ottimizzazione di sistemi complessi. L' INRIA è coinvolta attivamente in programmi di trasferimento tecnologico: ha stipulato 600 contratti con industrie, e, tramite la sua sussidiaria INRIA-Transfert, che promuove quattro fondi per lo sviluppo: I-Source 1&2 nel settore ICST, C-Source (Multimedia ) e T-Source (Telecomunicazioni), ha dato origine a circa 60 imprese private. Per ulteriori informazioni: http://www.inria.fr.